Protesi ginocchio Piacenza 

Impiantare una protesi al ginocchio a Piacenza oggi è semplice e veloce grazie alla tecnica mininvasiva, frutto di ricerca e innovazione e in grado di accelerare i tempi di recupero preservando le articolazioni. In questo campo, il Dottor Enis Rustemi offre ai propri pazienti un percorso personalizzato, basato sulle caratteristiche fisiche dei soggetti. L’intervento sarà soltanto l’ultimo passo di un processo in cui l’attenzione e l’ascolto avranno un ruolo centrale, con l’unico obiettivo di avviarsi verso una completa guarigione e un recupero veloce.

La chirurgia mininvasiva: tecnologia e innovazione

Il benessere degli arti inferiori, come ginocchia o anche, non deve mai essere sottovaluto, soprattutto se si svolge attività fisica. Quando si presenta un problema che riduce la mobilità e la libertà di movimento, è necessario intervenire con tempestività e sottoporsi ai trattamenti più adeguati. In questo senso, la tecnica mininvasiva ha aperto nuove strade che offrono importanti vantaggi ai pazienti. Si tratta, infatti, di un intervento chirurgico che non richiede anestesia totale e che riduce sia il tempo di recupero sia il dolore. Inoltre, non prevede l’incisione di muscoli o tendini e viene sempre eseguito da un’equipe specializzata. La tecnica mininvasiva è il risultato di un ideale connubio tra innovazione e tecnologia e garantisce un’estrema precisione. Al termine dell’intervento, il paziente potrà camminare con due stampelle già il giorno stesso, potrà salire e scendere le scale dopo soli 3-5 giorni e si muoverà liberamente entro 2-3 settimane. In alcuni casi, è perfino possibile sottoporsi all’intervento in regime “one day surgery”, tornando a casa già il giorno dopo.

Le protesi al ginocchio a Piacenza del Dottor Enis Rustemi

Le articolazioni inferiori e, in particolare, le ginocchia sono una delle parti del corpo più esposte e soggette a infortuni invalidanti, spesso banali ma che possono influenzare la vita di tutti i giorni. Per questo motivo, è importante non escludere l’impianto di una protesi al ginocchio, soprattutto se si può ricorrere alla tecnica mininvasiva, grazie alla quale non solo si risolverà il problema, ma si preserveranno sia le funzionalità del ginocchio sia quelle dei legamenti. Inoltre, grazie al costante sviluppo tecnologico, ogni impianto protesico sarà personalizzato, così da riprodurre nel miglior modo possibile l’anatomia del paziente. Se hai bisogno di una protesi al ginocchio a Piacenza, scegli la professionalità e l’esperienza del Dottor Enis Rustemi: potrai recuperare in fretta le funzionalità motorie e tornare a praticare la tua attività sportiva preferita.

Un’altra considerazione importante riguarda il processo di riabilitazione post-operatorio. Dopo l’intervento di impianto della protesi al ginocchio, è fondamentale seguire un programma di riabilitazione mirato, supervisionato da professionisti esperti. Questo programma può includere esercizi di fisioterapia, terapia occupazionale e altre modalità di trattamento volte a migliorare la forza, la flessibilità e la funzionalità del ginocchio ricostruito. IlDottor Rustemi e il suo team forniscono un supporto completo durante tutto il processo di riabilitazione, lavorando in stretta collaborazione con i pazienti per garantire un recupero ottimale e un ritorno alle attività quotidiane il prima possibile.

Non sottovalutare l’importanza di prendersi cura della tua salute articolare. Contatta il dottor Enis Rustemi oggi stesso per una consulenza personalizzata e scopri come la sua esperienza e professionalità possono aiutarti a ritrovare la tua mobilità e migliorare la tua qualità di vita.

Compila il modulo per maggiori informazioni

4 + 0 = ?

© Copyright 2024 - Dott. Enis Rustemi | Partita IVA: 02689201206 | Sito internet creato da Marketing Medico
×