Protesi anca mini invasiva Brescia

Sottoporsi a un intervento di protesi anca mini invasiva a Brescia significa riacquistare libertà e mobilità. La tecnica mini invasiva è ormai utilizzata e riconosciuta da diversi anni, perché consente di risolvere un problema molto comune come quello dell’artrosi dell’anca, in seguito al quale la qualità della vita viene compromessa, soprattutto riguardo la mobilità e la possibilità di praticare attività sportiva.

I benefici della chirurgia mininvasiva

La chirurgia mininvasiva si propone come una valida alternativa ai classici interventi per cui spesso necessita un’anestesia totale. Questa tecnica permette di ricostruire l’articolazione attraverso l’impianto di componenti metalliche, di polietilene e di ceramica che permettono al paziente di recuperare la normale mobilità. I benefici di un intervento mininvasivo all’anca sono parecchi, a cominciare dall’equipe specializzata che se ne occuperà, ma anche per un recupero che è molto più rapido rispetto ad altre tecniche. Inoltre, la chirurgia mininvasiva non prevede l’incisione di muscoli e tendini e preserva la mobilità e la funzionalità dell’arto. In questo modo, il paziente potrà già camminare con le stampelle il giorno stesso dell’intervento, potrà fare le scale dopo 3-5 giorni e camminerà normalmente entro 2-3 settimane. In alcuni casi, l’operazione può essere effettuata anche in regime “one day surgery” e il paziente verrà dimesso il giorno dopo.

I benefici della chirurgia mininvasiva

La chirurgia mininvasiva si propone come una valida alternativa ai classici interventi per cui spesso necessita un’anestesia totale. Questa tecnica permette di ricostruire l’articolazione attraverso l’impianto di componenti metalliche, di polietilene e di ceramica che permettono al paziente di recuperare la normale mobilità. I benefici di un intervento mininvasivo all’anca sono parecchi, a cominciare dall’equipe specializzata che se ne occuperà, ma anche per un recupero che è molto più rapido rispetto ad altre tecniche. Inoltre, la chirurgia mininvasiva non prevede l’incisione di muscoli e tendini e preserva la mobilità e la funzionalità dell’arto. In questo modo, il paziente potrà già camminare con le stampelle il giorno stesso dell’intervento, potrà fare le scale dopo 3-5 giorni e camminerà normalmente entro 2-3 settimane. In alcuni casi, l’operazione può essere effettuata anche in regime “one day surgery” e il paziente verrà dimesso il giorno dopo.

Personalizzazione e precisione

Se hai bisogno di sottoporti a un intervento di protesi anca mini invasiva a Brescia, contatta il dottor Enis Rustemi, uno dei maggiori specialisti nel settore. Affidandoti alla sua professionalità, potrai intraprendere un percorso in cui l’intervento chirurgico sarà soltanto l’ultimo tassello per riconquistare autonomia e libertà. Gli impianti di protesi all’anca del dottor Rustemi garantiscono un’elevata precisione e vengono personalizzati sulle caratteristiche fisiche del paziente e sulle sue esigenze, con l’obiettivo di riprodurre perfettamente l’anatomia del soggetto, il quale potrà tornare a una vita normale e a svolgere qualsiasi attività sportiva.

Compila il form per maggiori info

2 + 3 = ?

© Copyright 2024 - Dott. Enis Rustemi | Partita IVA: 02689201206 | Sito internet creato da Marketing Medico
×